"in onda" Trasmissioni 2016

Puntata nr. 14 del 09/10/2016

 In questa puntata...

Bietole, sta per concludersi la campagna 2016

Prima la drastica riduzione delle quote zucchero che ha assestato un duro colpo al settore bieticolo saccarifero, poi dal prossimo 2017 la fine del regime delle quote stesse: due fattori che hanno ridimensionato una coltura importante, anche per gli avvicendamenti colturali. In Emilia Romagna la bieticoltura occupa tuttavia circa 20.000 ettari, a dimostrazione del fatto che c’è affezione verso la radice, una pianta interamente meccanizzabile. La campagna è partita a fine luglio e ancora sono in corso le escavazioni.
Massimo Alberghini, vice presidente Unima

Non c'è pace tra gli ulivi

Non c'è pace tra gli ulivi: nessun riferimento ai contenuti del film neorealista diretto da Giuseppe De Santis, ma il titolo della vecchia pellicola riassume bene lo stato d’animodi Ermanno Rocca, agricoltore biologico di San Lazzaro di Savena, in pieno Parco dei Gessi. Se in quella zona i cinghiali sono di casa - tanto che i danni alle colture agricole sono all’ordine del giorno - non era mai successo che si accanissero con un impianto di ulivi: un branco di questi ungulati, infatti, ha fatto incursione nell’appezzamento dell’agricoltore e ha sradicato, oltre a spezzare rami, numerosi ulivi. Nonostante il Parco dei Gessi abbia abbattuto sino ad oggi quasi 400 cinghiali con i piani di controllo, la densità resta elevata ed anche la prevenzione è spesso insufficiente per contenere l’irruenza degli animali.
Ermanno Rocca -  Agricoltore

Autunno, cambia la funzione dei canali di bonifica: dall’irrigazione all’allontanamento delle acque meteoriche

La distribuzione irrigua, in estate, impegna il Consorzio di Burana da giugno a settembre, quando per prepararsi alla stagione delle piogge, gli stessi canali che vengono utilizzati per irrigare d’estate, allontanano l’acqua delle precipitazioni in autunno/inverno. I canali, comunque, durante tutto l’anno svolgono una valenza ambientale e paesaggistica e costituiscono una preziosa risorsa per l’insediamento e la conservazione di flora e fauna acquatica e non.
Francesco Vincenzi, presidente Consorzio Burana

 

Copyright © 2011 Acieloaperto. Tutti i diritti riservati. P.I./C. Fiscale 02707910366.