"in onda" Trasmissioni 2012

Puntata nr 6 del 27.05.2012

SPECIALE TERREMOTO

FINALE EMILIA - San Felice sp - San Possidonio


Terremoto, casolari distrutti
Decine di casolari distrutti e moltissimi seriamente danneggiati, oltre a migliaia di forme di parmigiano cadute a terra dalle ‘scalere’ dei magazzini di stagionatura sono la conseguenza del terremoto che ha colpito, in Emilia Romagna, prevalentemente le province di Modena, Ferrara e Bologna.

Interviste a:
Alcide Scacchetti, agricoltore
Cristiano Fini, pres. Cia Modena
Gino Galeotti, agricoltore
Guido Vincenzi, agricoltore
Francesca Paltrinieri, agricoltrice

Il Consiglio dei Ministri ha preso un primo provvedimento dichiarando lo stato di emergenza per i territori colpiti dal sisma e il Ministero è al lavoro per completare al più presto il monitoraggio, premessa per consentire alla aziende di riprendere la loro attività produttiva. Da una prima stima i danni per il settore agroalimentare potrebbero rivelarsi superiori ai 200 milioni di euro in tutto il territorio nazionale.
Nel comprensorio del parmigiano si contano circa 300 mila forme andate perdute e solo in provincia di Modena nei caseifici Albalat di Modena e Cappelletta di San Possidonio sono cadute dalle scalere oltre 130 mila forme, per un valore di oltre 40 milioni di euro.

Intervista a:
Luciano Dotti, presidente caseificio Cappelletta, (San Possidonio)

 

Copyright © 2011 Acieloaperto. Tutti i diritti riservati. P.I./C. Fiscale 02707910366.